giovedì 2 dicembre 2010 | By: Paola - La Stanza Creativa di Paola

Giornate da dimenticare!!!

Già, a volte ci sono delle giornate proprio da dimenticare.....
Ieri  sono stata a Roma per lavoro, viaggio in giornata.... sveglia alle 5 di mattina e rientro a casa alle 23!! una vera "mazzata"!!
Che mi aspettasse una giornata intensa e stancante lo immaginavo;  ma non credevo certo di ritrovarmi nel caos più totale!!! 
Probabilmente i romani sono abituati a viverle costantemente queste situazioni ma io no!!!!!!
Alla mattina uscita dalla Stazione Termini non si riusciva a trovare un taxi perché la viabilità della zona era bloccata da un corteo.... uscendo dall'area incriminata,  a piedi e sotto la pioggia,  è spuntato un taxi all'orizzonte, fermato al volo e salita su con un sospiro di sollievo,  sono riuscita ad arrivare (non so come) giusta in tempo all'appuntamento.
Affronto la giornata psicologicamente molto intensa e finalmente arriva l'ora di rientrare....
Alla sera attorno alle 17,00 ancora pioggia e traffico pazzesco, non ci si muove, tutto bloccato...per fare 9 km in direzione Termini un'ora e mezza.... dalla disperazione e per paura di perdere il treno, l'ultimo tratto di 500 metri lo faccio a piedi, sotto la pioggia, schivando pedoni, macchine, moto, motorini.... diciamo che per miracolo non mi hanno investita!!! ... finalmente entro in stazione, stazione assedita dalla polizia in tenuta antisommossa; di corsa e stanca, con il solo pensiero in testa di salire in treno, non ho nemmeno  collegato e ragionato sul motivo della presenza di tutti quei poliziotti..... diciamo che l'ho capito qualche secondo dopo.... (amara sorpresa...)  sono stati bloccati i binari.....
morale, il treno eurostar è partito con ben 90 minuti di ritardo!!!
Gli studenti avranno tantissime buone ragioni per protestare contro la riforma Gelmini.... vogliono manifestare le loro opinioni con cortei e blocchi vari??? ok, ma non per un'intera giornata... ...penso che ci debbano essere dei limiti .... ... limiti che definirei di rispetto verso gli altri cittadini italiani impegnati nelle incombenze che la vita richiede!
Ieri tante altre città, oltre a Roma, hanno dovuto fare i conti con i cortei e i blocchi dei manifestanti!!
Io mi trovata forse nel punto più "caldo" della protesta........

Roma, ieri ti ho odiata anche se solitamente ti amo..... evidentemente era proprio il giorno sbagliato!!!

Scusate lo sfogo, ma spero proprio di non ritrovarmi più in queste circostanze; sopratutto se durano per un'intera giornata a 600 km da casa!!!

Paola

10 commenti:

✿ Elena ✿ ha detto...

Ieri è stata una giornataccia per il centro!! effettivamente hanno esagerato un pò!! va bene protestare...però così hanno fatto proprio della guerriglia urbana!! Pensa che mio marito è poliziotto e lavora per il ministero: doveva andare a palazzo grazioli e non volevano fare entrare neanche lui e i suoi colleghi in centro! avevano proprio chiuso tutto!!
Purtroppo hai scelto proprio al giornata sbagliata...ma non la odiare Roma! :)
baci baci

Paola - La Stanza Creativa di Paola ha detto...

@ ciao Elena, si... è stata proprio una giornataccia!! Roma mi piace molto ma le circostanze in cui mi sono trovata me l'hanno fatta, per un giorno, odiare!!
l'appuntamento di lavoro era già fissato da molto, non si poteva certo prevedere che in quella stessa giornata i ragazzi manifestassero e prendessero d'assedio la città! Metereologicamente il tempo non era dei migliori e anche quello ha contribuito parecchio ad innervosirmi! mettiamoci anche il poco riposo e la tensione relativa agli impegni lavorativi .... insomma alla fine della giornata ero cotta!!!
E' andata così.... pazienza!!!
un bacione

Marzia ha detto...

Ciao Paola,
io sono romana e ti posso assicurare che non sopporto più la mia città piena di caos e traffico (sogno spesso di tornare a Bologna !!!), ma l'altro giorno è stato l'apoteosi del caos, oltre alle manifestazioni degli studenti, c'è stato anche lo sciopero della metro, che doveva finire alle 15:00, invece è finito alle 16:30 e quindi tutti si sono spostati o in auto oppure con gli autobus... per fare pochi metri ci sono volute ore !!! Quindi capisco benissimo il tuo sfogo !

Un bacione
Marzia

Tilly ha detto...

per come la penso io protestare a quel modo non serve .. per farlo in modo adeguato si manifesta davanti ai ministri e/o al governo, in modo civile, ben inteso, ma non coinvolgendo le persone comuni come me e te che non possono fare nulla in proposito.
in ogni modo spero tu ti sia ripresa e soprattutto che la salute vada un pò meglio!!!

Lory ha detto...

Ma Paola, mannaggia :(
Sai, noi non è che siamo abituati a vivere nel caos, diciamo che siamo rassegnati. Intanto quando fa 2 gocce d'acqua, Roma si blocca; non so per quale motivo, ma la gente entra nel panico con la pioggia e poi, qualsiasi protesta ci sia da fare, tutti qui vengono.
Paola ti assicuro che anche io che sono nata e cresciuta a Roma, evito di andare al centro e mi dispiace un sacco, perchè questa è una città meravigliosamente bella e io che ci vivo, non riesco a godermela come vorrei.
Un bacio grande,
Lory.

Paola - La Stanza Creativa di Paola ha detto...

@ Ciao Marzia, purtroppo Roma è il punto "caldo" per la presenza delle istituzioni; la pioggia certo non ha dato una mano... se poi aggiungiamo lo sciopero della metro e la presenza di questi manifestanti per l'intera giornata... veramente diventa difficile!!
in tutte le città italiane ci sono manifestazioni e cortei che noi tutti costantemente subiamo.... ma un caos così io non l'ho mai visto!!! Baci

@ Ciao Tilly, evidentemente questi ragazzi pensano che più caos creano, più venga ascoltata la loro opinione.... bèh, non è sempre così!!
spero solo che un giorno, trovandosi nella veste di cittadino e non di manifestante, subiscano anche loro lo stesso trattamento e riflettano un po!!
con questo non voglio dire che non si deve protestare, per carità, è giusto farlo.... ma va fatto in maniera diversa e più civile....

@ Ciao Lory, Roma è la capitale, è grande, ci sono le istituzioni, è logico che sia più caotica di altre città... il mio disagio sicuramente è stato limitato rispetto a un Romano che vive costantemente queste situazioni!!!
ho veramente pensato che non vi invidio ... nonostante Roma mi piaccia un sacco!! e leggere che un romano rinunci a godersi la città proprio perchè è invivibile e bersagliata costantemente da queste situazioni ma rammarica e mi fa riflettere molto!!!
bacioni

flavia ha detto...

e beh! dai hai beccato il giorno no! anche le mie figlie che vanno all'università si sono trovate nella stessa sistuazione...ti prego non odiare Roma per questo!!

Paola - La Stanza Creativa di Paola ha detto...

@ ciao flavia, sai com'è, quando ci si trova in certe situazioni è difficile essere molto razionali... Roma mi mi piace molto e sicuramente ci ritornerò ancora molto volentieri, questa non è stata la prima e nemmeno sarà l'ultima! Chi fa l'università capisco che sia molto coinvolto sulla questione ma ma personalmente credo che tra i manifestanti solo pochi sapessero realmente contro cosa si stata protestando, tutti gli altri erano li per altri motivi.

Alice ha detto...

Ah, beata Riva del Garda... mi viene un attacco di panico al solo pensiero di andare a Verona, figurati a Roma... mi ritengo fortunata: per il lavoro devo solo fare 10 metri e sono in laboratorio. Comunque Roma, come altre città, sono troppo caotiche. Ma tu ti sei beccata il peggio del peggio! Porcapalla! Giornata da ritagliare dal calendario e buttare nelle immondizie. Capita. L'unica è non prendersela e pensare che comunque dopo tutto sei ritornata a casa dove sei sicuramente più tranquilla. Sempre con la speranza che il prossimo viaggio sia migliore e questo diventi solo un ricordo da raccontare.
Strabaciotti consolatori.

Andreina ha detto...

Ciao Paola....sei capitata proprio il giorno sbagliato e ieri in molte città regnava il caos......
Quel che conta è che sei tornata sana e salva......un bacio

Blog Widget by LinkWithin